G7 Finanze il 12 maggio a Matera: cucù-maialino “salvadanaio” di Sergio Laterza, informazioni utili per materani e turisti

12 maggio, 2017 08:20 |

G7 Finanze a Matera, ci siamo. La delegazione economico-finanziaria dei sette paesi più industrializzati del mondo raggiungerà la città dei Sassi nel tardo pomeriggio con un treno delle Fal in partenza alle 17,40 e in arrivo alla stazione di Matera sud intorno alle 19. Durante il viaggio da Bari, il sindaco Raffaello de Ruggieri, illustrerà ai partecipanti, circa 150 persone, le caratteristiche della città e mostrerà un video su Matera. Al loro arrivo i delegati, accompagnati sempre dal sindaco, si recheranno in piazza S. Pietro Caveoso per una breve visita, raggiungendola da via Buozzi.
Subito dopo,  raggiungeranno Palazzo Lanfranchi dove è previsto un cocktail di benvenuto nel corso del quale il sindaco Raffaello de Ruggieri e il Presidente della Regione, Marcello Pittella porteranno i saluti istituzionali. La serata proseguirà con la cena riservata ai soli delegati all’interno di Palazzo Lanfranchi. Per alcune ore nella città di Matera saranno predisposte misure che garantiranno al tempo stesso la sicurezza in  città e la vivibilità delle aree del centro.

In attesa di conoscere il discorso del sindaco di Matera ai sette rappresenanti delle potenze economiche mondiali, Sergio Laterza presenta in esclusiva su SassiLive il cucù “porcellino”, un modo originale per dare il benvenuto alla delegazione del G7 in arrivo a Matera.

cucu g7

 

Nella foto la stazione di Matera sud che accoglierà la delegazione del G7 a Matera

fal 67 matera sud

Di seguito tutte le informazioni utili per i cittadini e i turisti in occasione della visita della delegazione del G7 a Matera.
“In città arriveranno i sette ministri dell’economia, i direttori delle relative  banche centrali, dell’Unione europea, del Fondo monetario insieme ad  altre personalità di rilievo – ha spiegato il Prefetto – Si tratta di un evento preparato nel dettaglio in tutti questi mesi. Le presenze del tutto particolari degli  ospiti, in tutti i casi, creeranno disagi attenuati per la città che visiteranno per alcune ore”.
Il gruppo arriverà poco prima delle 19, provenendo da Bari scalo dove, a bordo di un treno speciale delle Ferrovie Appulo lucane, raggiungeranno la stazione di Matera sud, la più vicina a Palazzo Lanfranchi, sede della cena di gala. La delegazione lascerà Matera intorno alle 22,30.
“La visita comincerà in via Bruno Buozzi, proseguirà in piazza S. Pietro Caveoso, visiterà la chiesa e l’area vicina di Vico  Solitario. Subito dopo raggiungeranno Palazzo Lanfranchi dove si svolgerà un aperitivo con i saluti delle istituzioni, cui seguirà la cena riservata solo alle delegazioni”.  Palazzo Lanfranchi è stato privilegiato sia sotto il profilo storico e monumentale, ma anche per la sua forte valenza pubblica anche se il 12 maggio sarà chiuso al pubblico.
Il sindaco, che ha preso la parola subito dopo, ha sottolineato il momento importante che la città si appresta a vivere, e che offre ulteriore prestigio a Matera, la cui vicenda storica verrà illustrata nel corso del viaggio che li condurrà da Bari a Matera insieme ad un video descrittivo delle bellezze della città. Ai partecipanti verrà inoltre donata una guida in inglese della città.
“Anche in questa occasione, si conferma il metodo di sinergia e condivisione che avevamo già sperimentato in occasione del Capodanno di Raiuno a Matera. Abbiamo confermato la collaborazione con  tutte le forze in campo – ha spiegato il sindaco – in forma corale. La forte attrazione che provoca la nostra città, ha coinvolto anche  prestigiosi ospiti, diventando punto di attrazione e riferimento. La storia di questo luogo, non deve solo essere contemplata, ma rappresentare un valore territoriale verso lo sviluppo economico. Sarà un’occasione per affrontare temi economici, quelli che premono di più alla nostra città. Dal punto di vista della logistica – ha aggiunto il sindaco – il nostro capo di gabinetto ha lavorato con Prefettura e Questura per definire l’area di riferimento. La città non verrà bloccata, piuttosto sarà una grande opportunità  per accogliere ospiti speciali, in condizioni tali da garantire la sicurezza”.
La Soprintendente del Polo museale regionale, Marta Ragozzino si è soffermata sulle misure previste a Palazzo Lanfranchi, sede dello speciale incontro che si svolgerà nella serata del 12 maggio. All’interno della struttura,  verranno allestiti speciali spazi tra cui quelli previsti per la promozione di prodotti alimentari a marchio Igp, promossa dall’assessorato regionale all’Agricoltura, e di prodotti di alcune aziende materane (Bawer, Calìa Salotti e Amaro lucano).
“Nei nostri spazi – ha spiegato Marta Ragozzino – verranno ospitati alcuni argenti del Museo diocesano e uno dei vasi più belli della collezione Rizzon, del Museo Ridola. Vogliamo dare spazio al nostro patrimonio”.
Il Questore Paolo Sirna ha illustrato nello specifico, le misure che verranno adottate nelle ore della visita materana: “Lo spirito centrale delle nostre scelte ha voluto tenere in considerazione la garanzia di sicurezza e la vivibilità della città. Unire queste due esigenze è stato possibile grazie alla pianificazione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica. Ogni area visitata dai delegati è stata definita con relative mappe suddivise in zone di massima sicurezza e zone riservate (rispettivamente di coloro rosso e azzurro); l’area di rispetto (colore verde). In tutti i casi sono previste limitazioni che varranno dalle 14 alle 24, in particolare per la circolazione veicolare. Nella zone saranno presenti check point di controllo.  Ai camionisti che dovranno raggiungere la città o uscire da Matera  – ha suggerito il Questore – suggeriamo di utilizzare la statale 6 da via Gravina. Adeguata cartellonistica indicherà, comunque, le strade alternative da percorrere.  Alle guide turistiche – ha proseguito il Questore – suggeriamo di non condurre le comitive turistiche nelle aree rosse in quelle ore. I pedoni non potranno infatti passare, tranne che non siano autorizzati perché residenti  in questo territorio, di cui è stato fatto opportuno censimento. I divieti di attività riguarderanno anche allestimenti e vendita ambulante”.

Ecco, nel dettaglio le zone e i divieti previsti da un’ordinanza del sindaco:
Chiusura dalle 14 alle 24 degli eserczci commerciali ricadenti nelle seguenti zone:
-Via Ridola, subito dopo il civico 42 fino all’incrocio con via Duni e, sul versante opposto, dal civico 33 incluso fino al Bar Lanfranchi incluso.
-via Duni, dall’incrocio con via Rdiola fino all’intersezione con vico Duni
-via Ridola fino a via Buozzi
-via Buozzi, civico 184

Chiusura dalle 14 alle 24 del 12 maggio
-Palazzetto dello Sport in via delle Tamerici
-sito turistico Casa Grotta di vico Solitario
-chiesa Madonna dell’Idris

Anticipo di chiusura alle 13,30 delle attività della scuola del plesso Padre Giovanni Minozzi. Il parcheggio nell’area retrostante all’istituto è destinato alle esigenze della Questura
-modifica di linea di trasporto urbano Sassi con capolinea a Porta Pistola e ritorno, dalle 14 alle 24
-estensione alle 21,30 della Ztl “Zona Sassi”
-Istituzione e delimitazione dell’area di massimo rispetto a cura della Polizia locale di presìdi fissi check point con transenne presidiate da personale dipendente
-rimozione lungo il percorso e nelle aree di massimo rispetto di cassonetti dalle 7 alle 24 e nelle aree di massimo rispetto anche dei cestini porta rifiuti
-rimozione delle fioriere collocate in piazza S. Pietro Caveoso e in via Casalnuovo incrocio con via Ridola. Collocazione di una fioriera in via Ridola angolo via S. Francesco
-revoca o diniego di autorizzazioni all’occupazione di suolo pubblico dalle 7 alle 24 nelle aree di massima sicurezza e riservate nonché lungo gli itinerari e i percorsi dei trasferimenti
-interdizione dell’accesso al Parco di Lanera, nel tratto ricadente tra via Delle Querciam via Lanera e la recinzione di pertinenza delle Fal dalle 14 alle 24
-individuazione, d’intesa con responsabili di enti o società erogatrici dei relativi servizi, di tutit i tombini ricadenti lungo il percorso e nelle aree di massima sicurezza e riservate, al fine di consentire la bonifica a cura delle forze dell’ordine. Al termine della bonifica ciascun tombino dovrà essere saldato o sigillato.

G7 Finanze in viaggio da Bari a Matera il 12 maggio con treno FAL: circolazione sospesa dalle 16 alle 24, attivi bus sostitutivi

Venerdì 12 maggio 2017 dalle ore 16 alle ore 24 sarà sospesa la circolazione ferroviaria sulla linea Bari – Matera delle Ferrovie Appulo Lucane.

L’azienda ha quindi predisposto un servizio di corse sostitutive con autobus. Per limitare il più possibile i disagi agli utenti, gli autobus partiranno dalla stazione Fal di Corso Italia a Bari e dalla stazione di Matera Villa Longo con cadenza ogni ora (il primo alle 16, l’ultimo alle 22).

Le tabelle orarie delle corse sostitutive sono disponibili nelle stazioni (su volantini e manifesti), sul sito internet www.ferrovieappulolucane.com, sulla pagina Facebook ufficiale di Fal e, per ulteriori informazioni, si può contattare il numero verde Fal 800 050 500, che venerdì 12 sarà attivo fino alle ore 21.

Di seguito le ordinanze predisposte per la viabilità e la sicurezza in occasione della visita del G7 finanziario a Matera.

G7 Finanze il 12 maggio in visita a Matera, ordinanza del sindaco De Ruggieri per interventi e misure di sicurezza

ordinanza sindacale 31302 del 2017
Il sindaco premesso  che dall’11 al 13 maggio 2017 si svolgerà a Bari il vertice dei Ministri dell’Economia del G/7;
-Considerato  che, nell’ambito di detto evento, è prevista, nel pomeriggio di venerdì 12 maggio,
una visita nella città di Matera;
-Rilevato  che nell’occasione occorre predisporre ogni utile intervento per garantire la migliore riuscita dell’evento nonché la massima sicurezza dello stesso secondo le dettagliate indicazioni del Questore di Matera;
-Vista, in proposito, la nota n. A4/GAB/2017 in data 20 aprile 2017, con la quale il Questore di
Matera ha comunicato i dispositivi di vigilanza individuati e le connesse misure prescrittive lungo gli itinerari che saranno percorsi dalle delegazioni e nelle aree interessate direttamente dalla visita, classificate in Area di rispetto, Area riservata, Area di massima sicurezza;
-Ritenuto  di ottemperare alle prescrizioni imposte dal Questore a garanzia della sicurezza
pubblica, attraverso la attuazione di speciali, straordinarie misure per il tempo strettamente
necessario e comunque dalle ore 14 alle ore 24 del giorno 12 maggio 2017;
-Visto l’art. 54 del D.Lgs. 267/2000;
-Acquisito il preventivo assenso del Sig. Prefetto di Matera;
ordina -la chiusura, per le motivazioni esposte in narrativa il giorno 12 maggio, dalle ore 14 alle ore 24, degli esercizi commerciali ricadenti nelle zone sottoindicate, come di seguito delimitate
dal 05/05/2017 al 20/05/2017:
^Via Ridola subito dopo il civico 42 fino all’incrocio con Via Duni e, sul versante opposto, dal
civico 33 (incluso) fino al Bar Lanfranchi (incluso);
^Via Duni, dall’incrocio con Via Ridola fino all’intersezione con Vico Duni;
^Via Ridola fino a Via Buozzi;
^Via Buozzi, civico 131
-la chiusura  dalle ore 14 alle ore 24 del giorno 12 maggio:
^del Palazzetto dello Sport in Via delle Tamerici
^del sito turistico “Casa Grotta” in Vico Solitario;
^della Madonna dell’Idris;

l’anticipo  alle ore 13.30 del giorno 12 maggio della fine dell’attività didattica della scuola del
plesso Padre Giovanni Minozzi. Il parcheggio ubicato nell’area retrostante del predetto istituto è destinato, nel giorno e nelle ore indicate, alle esigenze della locale Questura;
la modifica  della linea di trasporto urbano Sassi con capo linea a Porta Pistola e ritorno, dalle
ore 14 alle ore 24 del 12 maggio;

l’estensione alle ore 21.30 della ZTL “Zona Sassi”;

la istituzione  e delimitazione dell’Area di massimo rispetto a cura della Polizia Locale, di
presìdi fissi-check point con transenne presidiate da personale dipendente;

la rimozione  lungo il percorso e nelle Aree di massimo rispetto e riservate dei cestini porta rifiuti e dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti dalle ore 7 alle ore 24 del 12 maggio.

la rimozione  delle fioriere collocate in Piazza San Pietro Caveoso e sulla Via Casalnuovo
incrocio con Via Ridola. Si dispone inoltre la collocazione di una fioriera in Via Ridola angolo
Via San Francesco

la revoca  o, in caso di nuove richieste, il diniego delle autorizzazioni all’occupazione di suolo
pubblico dalle ore 7 alle ore 12 del 12 maggionelle Aree di massima sicurezza e riservate
nonché lungo gli itinerari ed i percorsi dei trasferimenti, come da allegate piantine.

la interdizione  dell’accesso del Parco Lanera, nel tratto ricadente tra Via della Quercia, Via Lanera e la recinzione delle pertinenze FAL dalle ore 14 alle ore 24 del 12 maggio.

la individuazione, d’intesa con i Responsabili degli Enti o Società erogatrici dei relativi servizi,
di tutti i tombini ricadenti lungo il percorso e nelle Aree di massima sicurezza e riservate, al fine di consentire la bonifica a cura delle FF.OO. Al termine della bonifica ciascun tombino dovrà essere saldato o adeguatamente sigillato.
E’ demandata  al Dirigente del Settore Polizia Locale l’adozione di tutte le ordinanze di
competenza per la disciplina del traffico e della sosta, con l’obbligo della rimozione coatta dei
veicoli.
Comune di Matera lì, 05/05/2017

Il sindaco di Matera dispone fatta salva  diversa disposizione di legge, che i trasgressori siano assoggettati alla sanzione amministrativa pecuniaria di importo variabile da Euro 25,00 a Euro 500,00 come stabilito dall’art.7 bis, comma 1 bis, del D.Lgs. 267/2000;
che la presente ordinanza sia resa nota mediante affissione all’Albo Pretorio, avviso
pubblico da affiggere sul territorio comunale, pubblicazione sul sito internet istituzinale
dell’Ente all’indirizzo http://ww.comune.mt.it , per mezzo degli organi di informazione locale
e mediante distribuzione di stampati da consegnare al pubblico il giorno 2.7.2016 e nei
giorni antecedenti;
che il presente atto sia inviato al Sig. Prefetto, al Sig. Questore, al Comando provinciale
dei Carabinieri, al Comando provinciale della Guardia di Finanza, al Corpo Forestale dello
Stato, al Comando di Polizia Locale, alle Associazioni di categoria del settore commercio,
al Dirigente scolastico della Scuola Minozzi, al Gestore del Palazzetto dello Sport di Via
della Tamerici, alla Curia Arcivescovile, ai Dirigenti dei Settori del Comune di Matera.
informa ai sensi dell’art.3 – comma 4 – della legge 241/90 che contro il presente atto è ammesso ricorso gerarchico al Prefetto di Matera o ricorso giurisdizionale al TAR di Basilicata o, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato nel termine, rispettivamente, di 30 giorni, 60 giorni o 120giorni, tutti decorrenti dalla data di pubblicazione del presente atto all’Albo Pretorio del Comune, ai sensi degli artt. 8 e seguenti del D.P.R. 1199/71.
demanda agli Agenti tutti della Forza Pubblica e alla Polizia Locale l’incarico di fare osservare il disposto della presente ordinanza.

G7 a Matera, ordinanza per disciplina viabilità nei rioni Sassi, nel centro storico e aree limitrofe ed in località Murgia Timone

Riportiamo di seguito il testo dell’ordinanza del Comune di Matera relativa alla disciplina della viabilità nei Rioni Sassi, nel Centro Storico ed aree limitrofe ed in località Murgia Timone, nella giornata di giovedì 12 maggio 2017 in occasione dell’evento “G7 dei Ministri delle Finanze e dei Governatori delle Banche”.

Il responsabile
Viste le note pervenute dalla Questura di Matera Cat. A.4/Gab./2017 nr 0715 del 19.04.2017, nr 0706 del 20.04.2017, nr 801 del 29.04.2017, 0815 del 02.05.2017, 0823 del 02.05.2017, con le quali è stata richiesta l’adozione di taluni provvedimenti, anche in materia di viabilità in
previsione dello svolgimento della visita nella Città di Matera per il giorno 12.05.2017 dei Ministri Economici e Finanziari nonché dei governatori delle Banche Centrali, che giungeranno dalla città di Bari sede effettiva della “Riunione Ministeriale Finanze del G7”;
Visto il verbale dell’incontro tenutosi in Prefettura il 14.03.2017 riguardante l’evento in
questione;
Ritenuto necessario pertanto, al fine di garantire i necessari livelli di sicurezza richiesti dalla
rilevanza internazionale dell’evento, di dover introdurre talune limitazioni e divieti alla
circolazione nell’area interessata e lungo le relative vie di accesso, in conformità alle direttive
impartite dalla Questura di Matera;
Visti gli artt. 5, 6 e 7 del Codice della Strada emanato con D.Lgs. n.285/1992 e ss.mm.ii;
Visto il Regolamento di esecuzione e di attuazione del C.d.S. emanato con D.P.R. n. 495/1992;
Visto il D.Lgs.n.267/2000 (T.U.E.L.);
Vista la nota prot. n. 9148/15/PL del 25.11.2015 del Dirigente del Settore Polizia Locale;
Ordina
1 ) l’istituzione del divieto di fermata e sosta con rimozione coatta dei veicoli il giorno 12
maggio 2017 dalle ore 12:00 alle ore 24:00 e comunque sino a cessate esigenze lungo le
seguenti strade:

– Via C. Levi dalla rotatoria Ospedale “Madonna delle Grazie” (compresa) all’intersezione
con Via Lanera;
– Via Lanera dall’intersezione con Via C. Levi all’intersezione con Via delle Tamerici;
– Via della Quercia (lato destro direzione via Lanera) dalla Stazione Carabinieri/Forestale
all’intersezione con Via Lanera;
– Via delle Tamerici dall’incrocio con Via Lanera al camminamento pedonale compreso tra
il Liceo Musicale “T. Stigliani” e la Scuola Media Statale “N. Festa” e nella porzione retrostante la
Stazione F.A.L. Matera Sud sino al civico 62P di Via Vena;
– Via delle Tamerici dal camminamento pedonale compreso tra il Liceo Musicale “T.
Stigliani” e la Scuola Media Statale “N. Festa” e la rotatoria con Via Cav. Pasquale Vena;
– Via Vena dall’intersezione con Via delle Tamerici all’ingresso del Palazzetto dello Sport,
compresa l’area antistante della stessa struttura sportiva;
– Via P. Vena dall’intersezione con Via delle Tamerici all’intersezione con Via Lucana;
– Via Lucana dall’intersezione con Via P.G. Minozzi e l’intersezione con Via Don Milani;
– Via Ridola (ambo i lati);
– Via Duni (ambo i lati), Recinto Duni, Vico I Duni e Vico II Duni;
– Vico Case Nuove ed Arco in uscita Via Ridola;
– Via Casalnuovo dal civico 123 all’intersezione con Via Ridola (ambo i lati);
– Via Buozzi;
– Piazza San Pietro Caveoso per tutta l’area (compresi autorizzati);
– Vico Solitario(compresi autorizzati);
– Via Madonna delle Virtù dall’intersezione con Via Buozzi (anche rientranze) fino a Porta
Pistola (esclusa), ove verrà individuata un’area per il capolinea della Linea Sassi;
– Località Murgia Timone nel Piazzale del Belvedere;
2 ) L’istituzione del divieto di transito veicolare il giorno 12 maggio 2017 dalle ore 14:00 alle
ore 24:00 e comunque sino a cessate esigenze lungo le seguenti strade:
– Via delle Tamerici dall’incrocio con Via Lanera al camminamento pedonale compreso tra
il Liceo Musicale “T. Stigliani” e la Scuola Media Statale “N. Festa” e nella porzione retrostante la
Stazione F.A.L. Matera Sud sino al civico 62P di Via Vena;
– Via delle Tamerici dal camminamento pedonale compreso tra il Liceo Musicale “T.
Stigliani” e la Scuola Media Statale “N. Festa” e la rotatoria con Via Cav. Pasquale Vena;
– l’area antistante della stessa struttura sportiva di Via P. Vena;
– Via Ridola;
– Via Duni, Recinto Duni, Vico I Duni e Vico II Duni;
– Via Volta per gli autorizzati;
– Vico Case Nuove e Arco in uscita su Via Ridola;
– Via Casalnuovo, eccetto residenti, titolari di attività commerciali e ricettive che potranno
transitare fino al civico 123 con contestuale istituzione del doppio senso di circolazione
limitatamente alle suddette categorie di utenti;
– Via B. Buozzi;
– Piazza San Pietro Caveoso (compresi autorizzati);
– Vico Solitario (compresi autorizzati);
– Via Madonna delle Virtù dall’intersezione con Via Buozzi a Porta Pistola (esclusa);
– in località Murgia Timone dalla Masseria Radogna Jazzo Gattini sino al Piazzale del
Belvedere (incluso);
3) l’istituzione del divieto di transito per i veicoli e complessi di veicoli, per il trasporto di cose,
superiori a 35 quintali il giorno 12 maggio 2017 dalle ore 14:00 alle ore 23:00 e comunque sino a
cessate esigenze, sui percorsi principali e alternativi interessati dall’evento, come di seguito
precisato:
– Via C. Levi dalla rotatoria Ospedale “Madonna delle Grazie” (compresa) all’intersezione
con Via Lanera;
– Via Lanera dall’intersezione con Via C. Levi all’intersezione con Via delle Tamerici;
– Via delle Tamerici dall’incrocio con Via Lanera al camminamento pedonale compreso tra
il Liceo Musicale “T. Stigliani” e la Scuola Media Statale “N. Festa” e nella porzione retrostante la Stazione F.A.L. Matera Sud sino al civico 62P di Via Vena;
– Via delle Tamerici dal camminamento pedonale compreso tra il Liceo Musicale “T.
Stigliani” e la Scuola Media Statale “N. Festa” e la rotatoria con Via Cav. Pasquale Vena;
– Via Vena dall’intersezione con Via delle Tamerici all’intersezione con Via Lucana;
– Via Lucana dall’intersezione con Via Lanera alla rotatoria dell’Ospedale “Madonna delle
Grazie”;
– Via Ridola;
– Via Duni, Recinto Duni, Vico I Duni e Vico II Duni;
– Vico Case Nuove e Arco in uscita su Via Ridola;
– Via Casalnuovo (compresi autorizzati);
– Via Buozzi;
– Piazza San Pietro Caveoso per tutta l’area;
– Via Madonna delle Virtù dall’intersezione con Buozzi a Porta Pistola (esclusa);
4) l’istituzione del divieto di transito per i veicoli e complessi di veicoli, per il trasporto di cose,
superiori a 75 quintali il giorno 12 maggio 2017 dalle ore 14:00 alle ore 23:00 e comunque sino a
cessate esigenze, vietando il transito in direzione Matera, come di seguito precisato:
– in corrispondenza dell’intersezione tra la S.S. 7 e la S.P.-exS.S. 271;
– in corrispondenza dell’intersezione tra la S.S. 7 e la strada che conduce a C.da Serritello
La Valle (fronte “Hotel Cave del Sole”);
– in corrispondenza dell’intersezione tra C.da Pantano e la Strada Provinciale Rondinelle.
Sono esclusi dai predetti divieti i mezzi istituzionali, delle Forze di Polizia ed i mezzi di soccorso.
5 ) l’istituzione del divieto di transito pedonale (eccetto autorizzati) il giorno 12 maggio 2017
dalle ore 14:00 alle ore 23:00 e comunque sino a cessate esigenze come di seguito precisato:
– Via delle Tamerici dall’incrocio con Via Lanera al camminamento pedonale compreso tra
il Liceo Musicale “T. Stigliani” e la Scuola Media Statale “N. Festa” e nella porzione retrostante la Stazione F.A.L. Matera Sud sino al civico 62P di Via Vena;
– Via delle Tamerici dal camminamento pedonale compreso tra il Liceo Musicale “T.
Stigliani” e la Scuola Media Statale “N. Festa” e la rotatoria con Via Cav. Pasquale Vena;
– Via Vena dall’intersezione con Via delle Tamerici all’ingresso del Palazzetto dello Sport,
compresa l’area antistante della stessa struttura sportiva;
Via Duni, Recinto Duni
– Via Ridola;
– Piazza Pascoli;
– Calata Ridola;
– Via San Francesco Paolo Vecchio;
– Via Conche;
– Via Casalnuovo dall’intersezione con Via Buozzi all’intersezione con Via Ridola;
– Via Buozzi;
– Piazza San Pietro Caveoso;
– Vico Solitario da Piazza S.P.Caveoso sino alla scalinata della Casa Grotta e sino allo
slargo di S. Lucia alle Malve;
– Terrazza Panoramica Madonna dell’Idris;
– Via Madonna delle Virtù da Piazza S. P. Caveso a Porta Pistola (esclusa);
6 ) L’estensione della ZTL Sassi il giorno 12 maggio 2017 dalle ore 14:00 alle ore 23:00 e
comunque sino a cessate esigenze come di seguito precisato:
– Varco D’Addozio estensione orario chiusura fino alle 21:30;
– Varco Buozzi estensione orario chiusura fino alle 24:00.
Gli Operatori del Servizio di Polizia Locale nonché degli altri Organi di Polizia Stradale di cui
all’art. 12 del Nuovo Codice della Strada sono incaricati della vigilanza per l’esatta osservanza
della presente ordinanza.
A norma dell’art. 3, comma 4, della Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed
integrazioni si avverte che, avverso la presente ordinanza, in applicazione del Codice del
processo amministrativo, chiunque vi abbia interesse potrà ricorrere per incompetenza, per
eccesso di potere o per violazione di legge, entro 60 giorni dalla pubblicazione e/o dalla
notificazione, al Tribunale amministrativo Regionale della Basilicata.
In relazione al disposto dell’art. 37, comma 3, del Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e
successive modificazioni ed integrazioni, sempre nel termine di 60 giorni dalla pubblicazione e/o dalla notificazione, potrà essere proposto ricorso, da chiunque abbia interesse alla apposizione della segnaletica, in relazione alla natura dei segnali apposti, al Ministero delle infrastrutture e Trasporti, secondo la procedura prevista dall’art.74 del D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 e successive modificazioni ed integrazioni.
Questa Amministrazione declina ogni responsabilità civile e penale per danni a cose a cose che
provvederanno derivare dall’inosservanza del presente atto.
La presente ordinanza entrerà in vigore con l’apposizione della relativa segnaletica stradale da
parte degli addetti all’Ufficio Traffico.

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DI P.O. BRUNO D’AMELIO

Lascia un commento