Campetto “Franco Mancini” al rione Spine Bianche di Matera nel degrado, Festa (Associazione Spine Bianche) rinuncia alla gestione

14 maggio, 2018 15:25 |

 

Il presidente dell’associazione Rione Spine Bianche, Giuseppe Festa, in una nota denuncia la situazione di degrado in cui versa il campetto del rione, intitolato al compianto portiere materano Franco Mancini, cresciuto calcisticamente proprio su questo campetto.

Il presidente in una nota annuncia che non intende più occuparsi della gestione del campetto dopo aver constatato le precarie condizioni in cui è ridotto a seguito degli atti vandalici registrati all’interno. Giuseppe Festa ha inviato anche una documentazione fotografica al Comune di Matera per denunciare lo stato di degrado che riguarda in particolare le porte del campo di calcio, ormai prive di reti.
Una situazione che consente a tutti di entrare indisturbati all’interno del campetto e quindi mette a rischio la sicurezza dei cittadini.

Pertanto Giuseppe Festa declina ogni responsabilità per quanto accade oggi nel campetto intitolato a Franco Mancini e segnalando questa situazione di degrado all’Amministrazione Comunale di Matera auspica maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine per scongiurare ulteriori spiacevoli episodi.

Michele Capolupo

La fotogallery del campetto “Franco Mancini” al rione Spine Bianche (foto www.SassiLive.it)

Lascia un commento