Presepe della scuola presepistica grassanese vince 42^ edizione 100 Presepi di Roma

10 gennaio, 2018 15:49 |

 

Si è classificato al primo posto, nella sezione scenografici il presepe, che la Scuola Presepistica Grassanese, ha esposto nella Galleria del Bramante a Roma alla 42° edizione dei 100 Presepi. Responsabile e curatrice della mostra la signora Mariacarla Menagli che ha affidato i 151 presepi esposti quest’anno al giudizio di un team competente così composto: Cinzia Terlizzi giornalista Rai 2 tg2 cultura, Mara Miceli giornalista di Radio Vaticana, Monica Miceli grafica pubblicitaria e Sara Manasse Dirigente Scolastico. “Le opere sono state valutate due volte”, ha esordito Mariacarla Menagli durante la premiazione “ la prima volta per la valutazione per poter accedere all’esposizione in galleria, e la seconda volta sotto il giudizio attento della commissione esaminatrice che ha espresso la motivazione unica ad ogni opera ”. Questa la motivazione letta durante la cerimonia: “In uno scenario rurale l’artista riproduce un momento di vita tutto legato all’idea di famiglia in una corte dove razzolano le galline e miagola il gatto e dove si affacciano finestre e balconi e i panni stesi i vecchi contemplano i nipoti e la giovane madre culla il neonato. La Sacra Famiglia è al centro della scena: Maria culla il Bambino, mentre Giuseppe, col saio da frate, prega con atteggiamento umile. La rappresentazione così particolare di Giuseppe ci richiama all’idea di purezza e di bontà, che ben si accordano con il suo impegno di Padre del Fanciullo Divino. Da un passaggio dalla roccia s’avanza il pastore con le sue pecorelle: il tempo sembra essersi fermato”. “ Aver ricevuto la pergamena del primo posto” ha spiegato Salvatore Digirolamo autore dell’opera e presidente associativo “ mi ha particolarmente gratificato sia per un riconoscimento personale ma soprattutto per la possibilità di aver potuto far conoscere e rappresentare al meglio la mia Regione: la Basilicata ed il mio paese Grassano. Esporre ad una mostra presitigiosa e di valenza nazionale e internazionale, che ha registrato migliaia di visitatori, per dell’Associazione Presepistica Grassanese è stato un bel traguardo”
A sostenere l’iniziativa anche l’Agenzia di promozione territoriale di Basilicata. “Il successo dell’esposizione – dichiara il Direttore Generale dell’Apt Mariano Schiavone – conferma la validità del Presepe come veicolo di promozione dell’immagine della Basilicata. Il sacro e la spiritualità, unitamente alla grande tradizione artistica e artigianale lucana, suscitano un grande interesse del pubblico nei confronti del nostro territorio”.

Lascia un commento