Matera 2019, nella Giornata mondiale del libro l’incontro con la scrittrice Antonella Cilento

21 aprile, 2018 09:37 |

 

Il 23 aprile, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, si svolgerà a Matera l’ultimo appuntamento dell’iniziativa “Lettura in scena” organizzata dalla Fondazione Matera Basilicata 2019 a partire dal 19 aprile come quarta tappa di avvicinamento al 2019.

Per l’occasione il Museo Archeologico “Ridola” ospiterà alle ore 19:00 l’incontro dal titolo “Piccoli maestri” con la scrittrice e docente napoletana Antonella Cilento che racconterà al pubblico i suoi autori preferiti. A condurre l’incontro sarà la giornalista Antonella Ciervo.

Presso il Museo sarà inoltre possibile visitare la mostra “Trecento’19 – Duemila’19, 319 copertine d’autore della «Lettura» per Matera capitale europea della cultura 2019” prorogata fino al 13 maggio. La mostra, coprodotta da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Matera-Basilicata 2019 e Polo museale della Basilicata, raccoglie le prime 319 copertine del supplemento culturale del «Corriere della Sera», pubblicate dal 13 novembre 2011 al 7 gennaio 2018.

Nata a Napoli nel 1970, Antonella Cilento ha pubblicato nel 2018 Morfisa o l’acqua che dorme (Mondadori) e con Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori, 2014) è stata Finalista Premio Strega 2014 e vincitrice Premio Boccaccio 2014 (tradotto in Spagna, Francia, Germania, Corea, Lituania, Finlandia).

Ha pubblicato romanzi, racconti, reportage: Il cielo capovolto (Avagliano, 2000,) Una lunga notte (Guanda, 2002, Premio Fiesole 2002, Premio Viadana, finalista Premio Vigevano, Premio Greppi, selezionato al Festival du Premier Roman di Chambéry), Non è il Paradiso (Sironi, 2003), Neronapoletano (Guanda, 2004), L’amore, quello vero (2005, Guanda), Napoli sul mare luccica (2006, Laterza), Nessun sogno finisce (2007, Giannino Stoppani), Isole senza mare (2009,Guanda), Asino chi legge (2010, Guanda), La paura della lince (2012, Rogiosi), Bestiario napoletano (Laterza, 2015), La madonna dei mandarini (NN editore, 2015). Alcuni suoi libri e racconti sono tradotti anche in Russia, Olanda, Romania e Stati Uniti.

Attualmente collaboratrice di Grazia e Il Mattino, ha collaborato con Il Corriere della Sera e il Corriere del Mezzogiorno, L’Indice dei libri del mese, Panorama Travels, Napoli oggi, Il Sole24Ore e numerose altre testate. Per RAI RadioTre ha realizzato i racconti radiofonici Voci dal silenzio e Scisciano Paradise. É stata segnalata dal Premio Calvino 1998 per il romanzo inedito Ora d’aria e ha vinto il Premio Tondelli con la sua tesi di laurea. Ha scritto numerosi testi per il teatro (fra gli altri: L’angelo della casa, Napoli Teatro Festival e Teatro Mercadante; Itagliani!, in tournée con Margherita Di Rauso; Cafone!, in tournée con Gea Martire) e sceneggiature di corti (regie di Sandro Dionisio e Mario Martone).

Ha ideato e conduce da 25 anni il Laboratorio di Scrittura Creativa Lalineascritta (www.lalineascritta.it) dal 1993 a Napoli, in Italia e con i corsi web conference in tutto il mondo. Le attività si sono svolte presso associazioni, librerie, scuole di ogni ordine e grado, formando insegnanti e studenti in tutt’Italia.

Dal 2005 al 2008 ha diretto la Scuola Le Scimmie presso l’UPAD di Bolzano. Ha ideato e realizzato la rassegna di letteratura internazionale “Strane Coppie” (dieci edizioni, letteratura, arte e cinema) sostenuta da Banco BPM e, a seconda delle stagioni, da numerosi istituti di cultura (Accademia d’Ungheria, Institut Français, Goethe Institut, Instituto Cervantes, Fondazione Banco Napoli). Ha coordinato la rassegna di letteratura e opera lirica “L’Ora Fatale” per Teatro di San Carlo – MeMus e fondato il progetto SudCreativo, coordinamento delle scuole di scrittura del Sud Italia, realizzato convegni su Pier Vittorio Tondelli e Anna Maria Ortese e rassegne di autori contemporanei.

É responsabile del portale www.lalineascritta.it con il quale Lalineascritta e il suo Staff conducono programmi di formazione, stage, workshop e laboratori in presenza e in web conference, fornendo anche consulenze editoriali.

In preparazione alla Giornata Mondiale del Libro, il giorno precedente, domenica 22 aprile, la Community di Matera 2019 organizza una serie di attività dedicate alla lettura. Di seguito il programma:

Se i lettori non vanno al libro, il libro va ai lettori

Il Bibliomotocarro farà sosta nelle strade del centro storico secondo il seguente programma:
* Dalle ore 10.00 Piazza Vittorio Veneto, fronte Banco di Napoli
* Dalle 11.30 alle 13.00 Piazza San Francesco, spazio pedonale
antistante il sagrato
* Dalle 15.30 Piazza Duomo, Piazzale ingresso laterale
* Dalle 17.00, Piazzetta Pascoli, fronte facciata Palazzo Lanfranchi

Il Maestro La Cava sarà accompagnato dall’attrice Chiara Trevisan, un’artista di strada che fa la “lettrice vis-à-vis” con lo scopo di coinvolgere gli sconosciuti, regalando ai passanti performance coinvolgenti ed un’esperienza emozionante.

Inoltre, in occasione della festa del libro e raccogliendo una proposta della community, sarà posta in evidenza l’iniziativa di book-crossing dell’associazione Allopera, con i loro innovativi bibliovisori che permettono il libero scambio di libri e letture: presso I love nails and beauty in via Torraca, allo Sporting Club di piazza Michele Bianco, a piazza Vittorio Veneto e in Via del Corso.

Favole invertite
Alle ore 16:00 un gruppo di bambini della scuola Pascoli si recherà presso la casa di riposo Brancaccio di Matera e leggerà simbolicamente fiabe ai loro “nonni”.

Alle 17:00 grazie collaborazione di Casa Netural con La Bibliomater, verrà organizzata la lettura di una fiaba presso Il Giardino Riluce (quartiere San Pardo, in caso di cattivo tempo presso la sede di Casa Netural).

Lascia un commento