Camera di Commercio di Matera ha presentato il Punto Impresa Digitale, iniziative per Natale e attività previste per il 2018

6 dicembre, 2017 13:00 |

 

Dai voucher Pid, del Punto Impresa Digitale, a sostegno dell’adozione delle tecnologie Impresa 4.0 per promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI) di tutti i settori economici, ai voucher per le attività delle imprese aderiscono ai percorsi di Alternanza scuola-lavoro, per finire alle iniziative di comunicazione dello strumento
della composizione delle crisi da sovraindebitamento, la Camera di commercio di Matera chiude il 2017 e apre il 2018 con una serie di misure soprattutto economiche a sostegno delle imprese della provincia di Matera.

Pid, Alternanza scuola – lavoro, Sovraindebitamento, sono stati gli argomenti cardine della conferenza che si è svolta questa mattina alla Camera di Commercio di Matera.

“Il 2018 vedrà l’ente camerale impegnato a sostenere le imprese nella trasformazione tecnologica – ha detto il presidente della Camera di Commercio di Matera, Angelo Tortorelli – automazione, digitalizzazione, globalizzazione cambiano le imprese e noi siamo al loro fianco per coadiuvare questo passaggio. L’ente camerale predisporrà a breve un bando per la concessione di voucher da spendere in attività di consulenza e formazione sui temi del programma ministeriale Impresa 4.0”.

Per l’Alternanza scuola – lavoro già nel mese di novembre la Camera di commercio ha pubblicato un bando da 30mila euro e che prevede voucher – da 500 euro per alunno fino a un massimo di 4 alunni– per coprire le spese dei tutor aziendali che affiancano gli studenti ospitati in azienda.

“I fondi non spesi, entro la fine di dicembre, del primo bando Alternanza scuola – lavoro, saranno rimessi a bando nei primi mesi del 2018 – ha precisato il segretario generale della Camera di commercio di Matera, Luigi Boldrin – un ulteriore bando verrà pubblicato in primavera. I fondi per i voucher Pid e Alternanza scuola – lavoro rinvengono dall’aumento del 20% del diritto camerale
annuale”.

Il 2017 della Camera di commercio di Matera si chiude con un momento di festa per le aziende, nel pomeriggio di giovedì 7 dicembre saranno premiate le nove imprese che si sono candidate al Premio Azienda longeva e verranno anche consegnati gli attestati ai primi tre classificati al Premio Mirabilia ArtinArt.

“La sera prima della festività dell’Immacolata – ha proseguito il presidente Tortorelli –festeggiamo le aziende che hanno raggiunto i 50 anni di attività, Azienda longeva è un premio alla cultura del lavoro. Saranno altresì consegnati i riconoscimenti a Luca Colacicco, Massimo Casiello e Mario Daddiego, i tre maestri artigiani che hanno vinto la selezione materana del Premio Mirabilia
ArtinArt”.

Dicembre vedrà un’altra importante iniziativa della Camera di commercio: la mattina di lunedì 11 dicembre – nella sala convegni dell’ente camerale – si terrà un incontro sul tema del sovraindebitamento. Se potessi avere mille euro al mese. Perché le famiglie s’indebitano, rimedi per non essere travolti è il titolo del convegno che avrà un testimonial d’eccezione: il giornalista Maurizio Costanzo.

“La Camera di commercio di Matera sceglie un momento d’incontro pubblico per tornare a parlare dello strumento del sovraindebitamento – ha spiegato il presidente dell’ente camerale di Matera, Angelo Tortorelli – vogliamo divulgare il più possibile lo strumento della Composizione delle crisi da sovraindebitamento, una seconda chance che può portare fino all’esdebitazione (beneficio
della liberazione dei debiti non onorati) di tutti i debiti pregressi. Ricordo che l’Organismo Sovraindebitamento Unioncamere Basilicata è l’unico soggetto in Basilicata iscritto (n.59 dal luglio 2016) al Registro tenuto dal Ministero della Giustizia, ed è dunque qualificato a gestire l’iter per il sovraindebitamento”.

Di seguito la fotogallery della conferenza stampa e gli approfondimenti delle iniziative presentate

Camera di commercio di Matera
Calendario delle attività aperte al pubblico

 Giovedì 7 dicembre 2017
Accensione Albero di Natale della Camera di Commercio
Nello spazio verde antistante la Camera di Commercio di Matera, in via Lucana n.82
Ore 16
Premio Azienda longeva
Sala convegni Camera di commercio di Matera
Ore 16
Nel corso del pomeriggio sarà consegnato anche il Premio Mirabilia ArtinArt, ai tre
artigiani di Matera le cui opere sono state presentate al premio nazionale il 23 e 24 ottobre
a Verona.
Il primo classificato a Matera ha vinto anche il premio nazionale: Luca Colacicco è stato
premiato da una giuria presieduta da Milo Manara.
 Lunedì 11 dicembre 2017
Sala convegni Camera di commercio di Matera
Ore 9,30/13,30
Incontro su Sovraindebitamento:
Se potessi avere mille euro al mese.
Perché le famiglie s’indebitano, rimedi per non essere travolti.
Testimonial: il giornalista Maurizio Costanzo che sarà in diretta audio-video dalle 11 alle
12.
 Sabato 16 dicembre 2017
Sala convegni Camera di commercio di Matera
Ore 19,15/21
Concerto di Natale del Suzuki Cello Ensemble
Ensemble di 20 elementi, composto da docenti e giovanissimi allievi dell’Istituto Suzuki
Matera, dell’IC Bosco-Fiore di Altamura, del Liceo Musicale di Matera, del Conservatorio di
Bari.
Ingresso gratuito, fino a esaurimento posti per il concerto organizzato dall’Associazione
Mercadante di Altamura e dal Polo Museale della Basilicata.
Albero di Natale della Camera di Commercio

Accensione giovedì 7 dicembre 2017 Ore 16 – via Lucana n.82
Un albero di Natale di 18 metri altezza che da sempre onora le festività di dicembre a
Matera, tanto da essere riconosciuto dal Comune come una delle tradizioni cittadine.
L’albero di Natale della Camera di Commercio, la conifera dello spazio verde antistante
l’edificio camerale, sarà ufficialmente acceso giovedì 7 dicembre alle ore 16.
Addobbato con luci led bianche e rosse, per contenere al massimo i consumi energetici
tanto che sono stati stimati in non più di 50 euro per tutto il periodo dicembre – gennaio,
l’albero è stato realizzato grazie alla partecipazione economica di alcune aziende della
città.
Imprese che compaiono con video messaggi augurali nello schermo led posto sotto
l’albero. Un dispositivo che, in ottemperanza alle norme comunali, ha un basso impatto
visivo sul traffico di via Lucana.
“La disponibilità delle nostre imprese ci ha permesso di addobbare l’albero della nostra
aiuola senza aggravare di ulteriori costi le casse della Camera di Commercio di Matera –
spiega il presidente dell’ente camerale Angelo Tortorelli – anche per questo 2017, il nostro
albero contribuisce a rendere l’atmosfera natalizia in città così come ci era stato sollecitato
dal Comune con una nota in cui si fa espresso riferimento all’albero di Natale della Camera
di Commercio come a una delle tradizioni folkloriche cittadine”.

Premio Azienda longeva

Giovedì 7 dicembre 2017, dalle 16, la cerimonia che premia le imprese iscritte da almeno 50
anni alla Camera di commercio di Matera.
Riconoscimento alla cultura del lavoro, il premio Azienda longeva sarà consegnato a 9 imprese
del materano.
Rappresentano uno spaccato del tessuto economico del materano, le nove imprese che
giovedì 7 dicembre nella sala convegni della Camera di commercio di Matera riceveranno il
Premio Azienda longeva.
Il premio sarà assegnato a quattro aziende di Matera, due di Irsina, una di Tursi, una di
Bernalda e una di Irsina. Tutte piccole e medie imprese che da tradizioni artigiane hanno
costruito nel tempo e con l’ingresso delle nuove generazioni solide realtà, come nel caso
della ditta di produzione di ricambi e componenti per automobili di Matera che dal padre
Eustachio Braia oggi è gestita dai tre figli.
Cinquant’anni di attività li hanno raggiunti anche due imprese che operano nel settore
trasporti a Irsina e a Bernalda, una ditta che commercia in mobili di legno e un’impresa di
impiantistica di Matera e cinque imprese del settore commercio con sede a Irsina, Matera,
Pisticci e Tursi.
A consegnare i premi saranno il presidente e i consiglieri della Camera di Commercio di
Matera, a riceverli saranno: Eustachio Braia, Giovanni Colacicco, Emanuele Di Bitonto,
Alessandro Nicoletti di Matera; Maria Altieri e la famiglia Smaldone di Irsina; Leonardo
Chiruzzi di Bernalda; Renata Anna Maria Coniglio di Pisticci e Domenico Vinci di Tursi.
“Il Premio Azienda Longeva è un riconoscimento alla cultura del lavoro – afferma il
presidente della Camera di Commercio di Matera Angelo Tortorelli – all’impegno di quegli
imprenditori che hanno saputo reggere alle sfide del mercato, ai cambiamenti che in 50
anni e più di attività hanno dovuto operare nelle loro aziende per mantenerle attive e
competitive anche in un contesto di grave crisi economica”.

Premio Azienda longeva

Elenco in ordine alfabetico delle nove imprese che – giovedì 7 dicembre 2017 dalle ore 16 –
riceveranno il premio Azienda longeva.
Altieri Maria Irsina Commerciante
BRECAV Sr Matera Impresa
Chiruzzi Leonardo Bernalda Autolinee
Colacicco Legno Matera Commerciante
Di Bitonto Emanuele Matera Commerciante
Farmacia Coniglio Snc Pisticci Commerciante
Nicoletti Alessandro Matera Impresa
Smaldone Autolinee Irsina Autolinee
Vinci Domenico Tursi Commerciante

 

Premio Mirabilia ARTinART – Artigianato in Arte

Giovedì 7 dicembre 2017, nel corso della cerimonia di consegna del Premio azienda longeva,
saranno consegnate anche le targh eai primi tre classificati del Premio Mirabilia ARTinART –
Artigianato in Arte.
Sala convegni della Camera di commercio di Matera.
Nato per valorizzare l’artigianato artistico dei siti UNESCO del Network MIRABILIA, il
Premio nazionale Mirabilia ARTinART – Artigianato in Arte ha portato riconoscimenti a
livello nazionale all’artigianato made in Matera.
La prima edizione del Premio nazionale Mirabilia ARTinART – svoltasi a Verona dal 23 al 24
ottobre nel corso della VI Borsa internazionale del turismo culturale – ha riservato alla
città di Matera un attestato alla bravura dei suoi artigiani: il primo Premio ArtinArt è stato
vinto da Luca Colacicco. La giuria nazionale, presieduta da celebre disegnatore italiano
Milo Manara, ha scelto l’opera Tronco Lucano dell’artigiano materano. L’opera, un tavolino
in legno lavorato dal suo autore, è espressione del territorio grazie alla mescolanza di
tradizione e innovazione applicata all’artigianato.
Luca Colacicco si era classificato primo anche nella selezione provinciale avvenuta a fine
settembre alla Camera di commercio di Matera. Secondo classificato, con l’opera Fermezza
e perseveranza l’artigiano tornitore Massimo Casiello. Terzo classificato il maestro
cartapestaio Mario Daddiego con uno scorcio dei rioni Sassi realizzato in cartapesta.
“Il 7 dicembre consegneremo gli attestati ai tre vincitori della fase provinciale del Premio
ArtinArt – spiega il presidente della Camera di Commercio di Matera Angelo Tortorelli –
vogliamo premiare la valenza dei nostri artigiani in un momento pubblico per offrire il
giusto riconoscimento al loro lavoro. I nostri artigiani sono motivo di orgoglio per tutta la
città. Ci piace osservare come l’essersi messi in gioco con il Premio ArtinArt abbia portato
loro fortuna. L’opera di Luca Colacicco è stata riconosciuta come la più originale e
innovativa fra tutte quelle presentate alla selezione nazionale. E’ notizia di questi giorni
che Mario Daddiego parteciperà alla 34^ edizione della rassegna “Presepi del mondo” in Arena. La sua opera La Natività nei Sassi sarà esposta all’Arena di Verona da giovedì 7
dicembre al 12 gennaio 2018 insieme a altri 400 presepi provenienti da tutto il mondo”.
Incontro dibattito sul sovraindebitamento: Se potessi avere mille euro al mese. Perché le famiglie s’indebitano, rimedi per non essere travolti.

lunedì 11 dicembre 2017 – ore 9.30 – Sala convegni Camera di commercio di Matera

Far crescere una cultura della gestione economica/debitoria, è questa la cifra del convegno
a carattere divulgativo che la Camera di commercio di Matera ha organizzato per lunedì 11
dicembre 2017.
Se potessi avere mille euro al mese. Perché le famiglie s’indebitano, rimedi per non essere
travolti è il titolo dell’incontro/dibattito che, con inizio alle 9,30, conterà su un testimonial
d’eccezione: il giornalista Maurizio Costanzo.
Costanzo, sensibilizzato sul tema dal presidente della Camera di commercio Angelo
Tortorelli ma impossibilitato a lasciare Roma, ha voluto essere presente in collegamento
video con Matera. Un collegamento che si terrà dalle 11 alle12.
Il convegno, moderato dal giornalista Edmondo Soave, conterà sulla qualificata presenza di
importanti relatori. Ai saluti istituzionali del Prefetto Antonella Bellomo, del sindaco
Raffaello De Ruggieri e del presidente della Camera di commercio Angelo Tortorelli,
seguirà l’introduzione ai lavori del presidente del Tribunale di Matera Giorgio Pica. Gli
aspetti tecnici saranno affrontati dall’avvocato Paolo Porcari, dalla vice segretario generale
Unioncamere Tiziana Pompei, dalla psicologa Caterina Rotondaro e dal dirigente scolastico
liceo scientifico Alighieri di Matera Vincenzo Duni. Le conclusioni sono affidate a don
Basilio Gavazzeni della Fondazione lucana antiusura Mons. Vincenzo Cavalla.
“La Camera di commercio di Matera sceglie un momento d’incontro pubblico per tornare a
parlare dello strumento del sovraindebitamento – spiega il presidente dell’ente camerale di
Matera, Angelo Tortorelli – vogliamo divulgare il più possibile lo strumento della
Composizione delle crisi da sovraindebitamento, una seconda chance che può portare fino
all’esdebitazione (beneficio della liberazione dei debiti non onorati) di tutti i debiti
pregressi. Ricordo che l’Organismo Sovraindebitamento Unioncamere Basilicata è l’unico
soggetto in Basilicata iscritto (n.59 dal luglio 2016) al Registro tenuto dal Ministero della
Giustizia, ed è dunque qualificato a gestire l’iter per il sovraindebitamento”.
Tutte le informazioni per conoscere chi può e quali requisiti deve avere per accedere a
questo strumento di legge, quali documenti e in che tempistica presentarli, sono
rintracciabili sul sito di Unioncamere Basilicata al link
http://www.bas.camcom.it/P42A202C13S10/Crisi-da- sovraindebitamento– la-
modulistica.htm
L’ufficio Mediazione della Camera di Commercio di Matera – in via Lucana, 82 – tel.
0835.338411 – è a disposizione per offrire informazioni e supporto.
Se potessi avere mille euro al mese. Perché le famiglie s’indebitano, rimedi per non essere travolti.

Programma:

9.30 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
9:45 TESTIMONIANZE
10.00 SALUTI ISTITUZIONALI
Angelo Tortorelli – presidente CCIAA di Matera
Antonella Bellomo – prefetto di Matera
Raffaello De Ruggieri – sindaco di Matera

10.20 INTRODUZIONE DEI LAVORI
Giorgio Pica – presidente del Tribunale di Matera

CAUSE E RIMEDI: NE DISCUTONO
10:35 avv. F. Paolo Porcari – esperto crisi d’impresa
10:50 dott.ssa Tiziana Pompei – vice segretario generale Unioncamere
11:10 dott.ssa Caterina Rotondaro – psicologa – coordinatore del Centro famiglie – Comune
di Matera
11:20 prof. Vincenzo Duni – dirigente scolastico liceo scientifico «D.Alighieri» di Matera
12:00 DIBATTITO

12:30 CONCLUSIONI
Don Basilio Gavazzeni – Fondazione lucana antiusura ‘’Mons. Vincenzo Cavalla’’

Coordina i lavori: Edmondo Soave – giornalista RAI
In collegamento audio video dalle ore 11:00 alle ore 12:00 Maurizio Costanzo.

Concerto di Natale del Suzuki Cello Ensemble
Matera, sabato 16 dicembre 2017 ore 19,3o – Sala convegni Camera di commercio di Matera
Sarà un ensemble di giovanissimi musicisti a eseguire il concerto di Natale che si terrà
sabato 16 dicembre nella sala convegni della Camera di commercio di Matera.
L’ente camerale ha accolto la richiesta di ospitare il concerto organizzato e promosso
dall’Istituto Suzuki Matera e condiviso dall’associazione S. Mercadante di Altamura e dal
Polo Museale della Basilicata.
E esibirsi sarà una formazione composta da docenti e giovanissimi allievi dell’Istituto
Suzuki Matera, dell’IC Bosco-Fiore di Altamura, del Liceo Musicale di Matera e del
Conservatorio di Bari.
Diretti da Giovanni Loiudice, i giovanissimi musicisti eseguiranno musiche della tradizione
natalizia.
Il concerto, a ingresso libero fino a esaurimento posti, avrà inizio alle ore 19,15.

L’Istituto Suzuki Matera
Associazione senza scopo di lucro operante a Matera dal 2007, il Suzuki è un Istituto
musicale privato, riconosciuto dall’Istituto Suzuki Italiano ISI e dall’ European Suzuki
Association ESA.
L’associazione forma giovanissimi studenti di musica attraverso il metodo Suzuki.
Detto educazione al talento, metodo madrelingua o movimento Suzuki, il metodo Suzuki è
una filosofia educativa musicale elaborata dal violinista giapponese Shinichi Suzuki nella
prima metà del XX secolo.
Il metodo Suzuki lavora sullo studente, nutrendo di stimoli il suo ambiente e
sviluppandone contemporaneamente sia la maturazione artistica e tecnica, sia la moralità
ed il carattere.

 

Scheda: Industria 4.0, il progetto "Punto Impresa Digitale" delle
Camere di commercio

Stampa
Il Network nazionale Industria 4.0, presentato a Roma il 22 maggio 2017 dal ministro
Carlo Calenda, riconosce il ruolo delle Camere di commercio italiane a supporto
della digitalizzazione delle imprese: sono infatti previsti 77 Punti d’Impresa Digitale
(PID), localizzati presso le Camere di commercio, che offriranno la diffusione della
conoscenza di base sulle tecnologie in ambito Industria 4.0.

Cosa sono i PID?
I Punti Impresa Digitale sono strutture di servizio localizzate presso le Camere di
commercio dedicate alla diffusione della cultura e della pratica della diffusione del
digitale nelle MPMI di tutti i settori economici. Al network di punti «fisici» si aggiunge
una rete “virtuale” attraverso il ricorso ad un’ampia gamma di strumenti digitali: siti
specializzati, forum e community, utilizzo dei social media.

A cosa servono ?
Servono a fare crescere la consapevolezza “attiva” delle imprese sulle soluzioni
possibili offerte dal digitale e sui loro benefici, ma anche sui rischi connessi al suo
mancato utilizzo.

Come nasce il progetto Punti d'impresa digitale (PID)?
E’ la risposta delle Camere di commercio alla richiesta del Mise di realizzare un
network di punti informativi e di assistenza alle imprese sui processi di digitalizzazione.
Il progetto si inserisce all’interno del Piano nazionale Industria 4.0 varato dal Governo
per dare vita alla quarta rivoluzione industriale in Italia.

A chi si rivolge?
Imprese, di qualsiasi dimensione e settore economico, e professionisti sono i
destinatari di questo progetto realizzato dalle Camere di commercio.

Quali attività svolgono i PID?
Per diffondere la consapevolezza sul digitale presso le imprese sono previste attività
di informazione ma anche di partecipazione diretta (dal “toccare con mano” le
possibili soluzioni a forme di collaborazione attiva in workshop e living labs) e di
assistenza nella fase di implementazione degli interventi (“execution”).

Quali sono i servizi offerti?
L’offerta si declina su quattro principali tipologie di servizi:
– informativi di supporto al digitale e all’innovazione I4.0 ed Agenda Digitale;
– assistenza, orientamento e formazione sul digitale;

Camera di Commercio
Industria Artigianato Agricoltura Matera
Via Lucana, 82 – 75100 Matera
Tel. +39.0835.338411 – Fax +39.0835.330614 – C.C.P. n. 12130753
www.mt.camcom.it – [email protected]
Cod. Fisc. 80001410770 – P.Iva 00328810775
– interazione con i Competence Center e le altre strutture partner nazionali e
regionali;
– specialistici per la digitalizzazione in collaborazione con aziende speciali e le altre
strutture del sistema camerale.

Quali sono gli strumenti utilizzati?
Presso ciascun Punto Impresa Digitale sono presenti risorse professionali,
materiali (locali ed attrezzature) ed immateriali (ad es. materiali video e multimediali,
banche dati, library informative) necessarie alla realizzazione alla produzione dei
servizi. Il coinvolgimento delle imprese è fortemente dipendente dalla capacità delle
Camere di commercio di effettuare una azione di informazione costante e diretta nei
confronti delle imprese circa le iniziative attivate dal PID. Per questo vengono messi in
campo anche piattaforme e servizi condivisi di supporto, come la piattaforma CRM,
la figura dei digital promoter, la formazione dei funzionari camerali, la produzione di
materiale multimediale, le campagne di promozione del network.

Quali sono le figure professionali chiave?
Le risorse professionali previste sono rappresentate dal:
– Digital Leader (o «ambassador») che coordina il PID camerale e ha la responsabilità
della compliancy normativa
– Digital coordinator che presidia il rapporto con le imprese e svolge l’assessment
iniziale d’impresa e coordina i digital promoter
– Digital promoter – mediamente tre per PID – che sviluppa azioni di promozione,
comunicazione ed assistenza
– Digital mentor, che offre gratuitamente supporto di indirizzamento / consulenza alle
MPMI (mentee).

Quante sono le risorse finanziarie messe in campo?
Sono più di 116milioni di euro le risorse incrementali attivate per consentire la
realizzazione del progetto (al netto degli oneri fiscali e delle spese generali). Quasi
il 40% di queste risorse è diretto alle imprese attraverso voucher. La restante parte
serve a coprire le spese di avviamento e di gestione dei PID.

 

 

Lascia un commento