Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Unibas alla Borsa mediterranea del Turismo archeologico di Paestum

25 ottobre, 2015 15:07 |

La Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Matera parteciperà all’edizione 2015 della Borsa mediterranea del Turismo archeologico (Bmta), in programma a Paestum (Salerno) dal 29 ottobre al 1 novembre.
La Scuola, ospitata negli spazi dell’Apt Basilicata, presenterà le attività didattiche e di ricerca, e in particolare il bando di ammissione all’anno accademico 2015-2016 (in scadenza il 31 ottobre), che sarà inaugurato il 23 gennaio 2016.
Altro importante elemento di novità è rappresentato dai contenuti della seconda edizione del “Festival archeologico del Mediterraneo”, in programma nel 2016.
Nel corso della prima edizione della rassegna, che si è svolta a luglio a Matera, giovani dai 6 ai 12 anni provenienti da tutta Italia per otto giorni hanno vissuto con gli archeologi i misteri e le meraviglie degli scavi, dei reperti e delle attività tipiche della Preistoria e del Medioevo. Un successo, per l’edizione di apertura del Festival, che ha affrontato l’archeologia come forma di comunicazione, come strumento per connettersi emotivamente con il passato, come fautore d’identità, come serbatoio di memoria, emozione dell’antico.
“E’ importante che la Scuola sia presente alla Borsa di Paestum, poiché costituisce un segmento importante dell’offerta formativa dell’Unibas di terzo livello, ed è specificamente incentrata sull’archeologia. Il Festival inoltre – ha spiegato la Direttrice della Scuola di Specializzazione, Francesca Sogliani – vuole essere un appuntamento a cadenza annuale per il quale la Scuola garantisce la qualità scientifica delle attività didattiche, di archeologia sperimentale e dei laboratori nella convinzione che si debbano mettere in atto iniziative volte al coinvolgimento anche del pubblico attraverso la mediazione delle professionalità che la Scuola forma”.

Lascia un commento