Confronto pubblico a Matera su “Lavoro, cultura, legalità: il futuro della capitale europea della cultura 2019”

14 maggio, 2018 18:31 |

 

Giovedì 17 maggio 2018, alle ore 17,3  presso l’Auditorium del Conservatorio Gervasio in piiazza Sedile a Matera è in programma un confronto pubblico dal titolo: “Lavoro, cultura, legalità”. Sono stati invitati Raffaello De Ruggieri, sindaco di Matera, Francesco De Giacomo, presidente Provincia di Matera, Marcello Pittella, presidente Regione Basilicata, Salvatore Adduce, presidente Fondazione Matera-Basilicata 2019, Aurelia Sole, rettrice Università degli Studi della Basilicata.

Di seguito le finalità dell’evento illustrate dai promotori del confronto pubblico.

L’iniziativa pubblica, promossa dalle organizzazioni sindacali confederali e le 31 Associazioni (datoriali, studentesche, culturali, sportive, ecc.) si pone come obiettivo l’approfondimento della condizione complessiva in cui la Città di Matera e tutta la Basilicata si presentano alla vigilia dell’importante e prestigioso appuntamento di Matera Capitale europea della cultura 2019.

Tanto perché riteniamo fondamentale che tutta la cittadinanza abbia la possibilità di partecipare e ricevere le opportune informazioni con trasparenza sullo stato dell’arte degli investimenti legati all’organizzazione delle iniziative del 2019 e della realizzazione delle infrastrutture, dei contenitori culturali, dei collegamenti stradali e ferroviari, della mobilità, della programmazione turistica e sulle azioni riguardanti tutta la collettività.

Inoltre, l’incontro intende mettere a fuoco l’importanza della cultura come fattore strategico per lo sviluppo socio – economico ed occupazionale di Matera, della provincia, della regione e del territorio murgiano.

A tal fine è stata richiesta la presenza del Sindaco del Comune di Matera, del Presidente dell’Amministrazione provinciale, del Presidente della Giunta regionale di Basilicata, del Presidente della Fondazione Matera – Basilicata 2019 e della Rettrice dell’Università degli studi della Basilicata a cui, ognuno per le proprie competenze, saranno richieste le informazioni relative allo stato dell’arte delle iniziative riguardanti il presente ed il futuro della Capitale europea della cultura 2019.

Inoltre, è stato rivolto l’invito ai parlamentari, ai consiglieri comunali e regionali, alle autorità del territorio comunale, provinciale, regionale e dell’area murgiana, ai giornalisti, oltre che a tutte le associazioni culturali, sportive e del volontariato, agli albi professionali e alle associazioni datoriali.

Vista la valenza dell’iniziativa pubblica, si coglie l’occasione per divulgare l’invito alla partecipazione attiva di tutta la cittadinanza comunale, provinciale, regionale e del territorio murgiano.

lavoro legalità cultura

Lascia un commento

1 commento