Scirea Cup, cerimonia di premiazione all’Istituto Sant’Anna nel ricordo di Fausto Taverniti: report e fotogallery

7 settembre, 2017 12:17 |

Nella sala convegni dell’istituto Sant’Anna di Matera sono stati consegnati i premi speciali per la Scirea Cup 2017. Un’occasione importante per ricordare il giornalista Rai Fausto Taverniti, apprezzato Direttore Rai Basilicata, scomparso improvvisamente e prematuramente esattamente un anno fa, nella sua casa di Sibari, in provincia di Cosenza.

A tavolo con Mimmo Bellacicco, uno dei fondatori della Scirea Cup anche il giornalista Giuseppe Paccione di Tele Appula, l’assessore regionale LUca Braia e il dirigente della Juventus Franco Mottola.
In sala le sorelle di Fausto Taverniti, Bianca Maria e Daniela e tanti amici che hanno voluto ricordare le grandi qualità umane e professionali di Fausto Taverniti.
Sono intervenuti il giornalista Osvaldo Bevilacqua, l’amico d’infanzia Giuseppe Gualtieri, il presidente dell’ODG Basilicata Mimmo Sammartino, la vice presidente di Confindustria Basilicata, Margherita Perretti, il presidente dell’ODG Calabria, Giuseppe Soluri, il giornalista Beppe Rovera, il giornalista Feerico Fazzoli, Michele Affidato, Francesco Brancaterra, il presidente di Coldiretti Basilicata, Francesco Manzari, l’ex presidente dell’associazione Maria Santissima della Bruna, Francesco Loperfido, Vitantonio Iacoviello, il campione del mondo di Spagna 1982, Franco Selvaggi e l’ex calciatore della Juventus e della Nazionale Italiana, Sergio Brio, che ha presentato a Matera il libro autobiografico curato dalla giornalista Luigia Casertano. Sono stati letti i saluti del giornalista Marcello Masi, del direttore dell’APT Basilicata, Mariano Schiavone e del direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace.

Dopo la presentazione del libro “Sport e identità. La lotta alla discriminazione in ambito sportivo” a cura di Antonello De Oto, professore associato di diritto canonico e diritto ecclesiastico presso l’Università di Bologna, l’incontro è stato aperto da un video che attraverso filmati e testimonianze ha esaltato lo spessore umano e professionale di Fausto Taverniti, uomo della Calabria innamorato della città di Matera e pronto a realizzare una serie di iniziative per promuovere la città dei Sassi. Su tutte il “Corso di Formazione Ambientale per Professionisti dell’Informazione”, una serie di collegamenti con le trasmissioni nazionali della Rai e la proposta di realizzare in Basilicata, a partire da Matera lo show di Capodanno su Rai 1, “L’anno che verrà”. Taverniti era anche innamorato della Scirea Cup a tal punto da autoproclamarsi direttore sportivo della manifestazione che proprio in serata si concluderà a Matera con la finale tra Lazio e Viktoria Plzen, in diretta su Rai Sport 1. Taverniti sarà ricordato prima della gara anche con un minuto di raccoglimento.

Al termine degli interventi è stato assegnato il premio giornalistico “Fausto Taverniti, i giovani talenti della nostra terra” al giornalista materano Nanni Veglia, mentre il premio “La lealtà nel giornalismo sportivo” sarà consegnato al direttore del Corriere dello Sport, Alessandro Vocalelli da Antonio Guido, il papà di Gianluca, un altro giovane giornalista del Corriere dello Sport prematuramente scomparso a seguito di un tragico incidente stradale.
Premiati anche con due targhe Giovanni Le Rose, una vita nel mondo del calcio giovanile e
Hiroshi Komatsuzaki, preparatore atletico del Matera Calcio nella scorsa stagione e protagonista lo scorso anno durante la Scirea Cup di un gesto nobile molto apprezzato dagli organizzatori: il giapponese ha pulito infatti tutti gli spogliatoi, sia quello utilizzato dal Matera che dai suoi avversari al termine di una partita del torneo disputata a Gravina. Il direttore generale della Scirea Cup Gerardo Santangelo ha premiato le sorelle di Fausto Taverniti con un quadro che contiene una lettera scritta in ricordo del compianto giornalista Rai.

Michele Capolupo

AVIS  MATERA CONSEGNA IL PREMIO “FAIR PLAY” A CONCLUSIONE DELLA “SCIREA CUP” 2017

Anche quest’anno l’Avis di Matera ha consegnato  l’ambìto premio Fair Play  alla squadra più corretta in campo, a conclusione  del torneo “Scirea Cup”2017.
Sabato mattina, al termine della Santa Messa celebrata da Monsignor Caiazzo, nella sala convegni dell’Istituto Sant’Anna si è svolta la commemorazione dell’anniversario della scomparsa del giornalista Fausto Taverniti, grande estimatore e sostenitore del torneo giovanile organizzato da anni da Mimmo Bellacicco.
Tutti gli intervenuti,  rappresentanti del mondo politico, del  giornalismo locale e nazionale e numerosi  amici,  hanno sottolineato la grande generosità, la professionalità, l’innato  rispetto  e la grandezza d’animo del giornalista scomparso, ma soprattutto il suo grande amore per i giovani  che esprimeva  valorizzandone i talenti. Tutti valori che da sempre l’Avis di Matera trasmette alle nuove generazioni , in un costante impegno nella promozione della cultura della solidarietà e della donazione del sangue.
E’ stato quindi un grande onore per noi dell’Avis di Matera essere presenti  in questa magica atmosfera di  valorizzazione  dei grandi talenti espressi nella vita  da Fausto Taverniti.
La consegna del premio Fair Play  quest’anno è stata ancora più significativa: è stata premiata, infatti, la squadra del Giappone che la meritava lo scorso anno e che  non poté ritirarla  per il rientro anticipato in patria.  Lo stesso Taverniti,  in un’intervista a Sassilive del 18 giugno 2016, sottolineava la correttezza  dei giovani giocatori giapponesi  sia in campo che fuori:  dopo la partita pulirono il loro spogliatoio, quello degli avversari e la gradinata dello stadio di Gravina.
Un premio dedicato al rispetto e alla correttezza pienamente meritato.

La fotogallery della cerimonia di premiazione (foto www.SassiLive.it)

 

Lascia un commento