“Sud chiama Nord: da Parma a Matera l’esperienza del trasporto anziani”, convegno ANCeSCAO a Matera: report e foto

16 aprile, 2018 17:35 |

Matera e Parma unite da una missione sociale. E’ quanto emerso dal convegno sul tema “SUD chiama NORD: Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche” promosso in mattinata in Casa Cava dall’associazione L’ANCeSCAO (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti)  per avviare uno scambio di buone pratiche messe in campo in entrambi i territori e sperimentare una cooperazione attiva tra il Comune di Parma e Comune di Matera. L’ANCeSCAO è una Associazione senza alcun fine di lucro, con finalità di utilità e solidarietà sociale il cui obiettivo prioritario è quello di aiutare gli anziani a vincere la solitudine e l’emarginazione proprie della vecchiaia, causa dell’acceleramento e del decadimento psicofisico delle persone non più giovani, migliorando così la loro qualità di vita. Ad essa aderiscono circa 1.500 Centri Sociali e Culturali per Anziani dislocati in tutte le zone del Paese con quasi 400.000 iscritti. Per migliorare le sue iniziative e servizi sul territorio sono state formalizzate intese con varie Istituzioni pubbliche quali Regioni, Provincie, Comuni che prevedono l’avvio di una collaborazione da sviluppare su vari filoni di attività come ad esempio il progetto “Memoria e Futuro” istituita tra il Comune di Parma e una rete di Associazioni di Anziani del territorio.

L’obiettivo è quello di realizzare ancche a Matera le giuste iniziative che possano alleviare la solitudine, dare serenità alle persone deboli e fragile e migliorare appunto la loro qualità di vita, creandouna rete tra le tante Associazioni presenti sul territorio materano partendo dall’esperienza parmense.
Nel corso del dibattito è stata proposta l’diea creare anche a Matera un servizio di mobilità solidale per garantire alle persone anziane e ai più bisognosi la possibilità di spostarsi agevolmente sul proprio territorio grazie ai tanti volontari impegnati nel sociale.
Per raggiunere l’obiettivo si chiederà agli enti locali di mettere a disposizione della rete associativa un mezzo di mobilità.

Dopo l’introduzione dei lavori affidata a Benedetto D’Accardi per Ancescao Parma e Vito Auletta per Ancescao Basilicata sono arrivati gli interventi del vice sindaco di Matera Nicola Trombetta, del consigliere regionale Geppino Soranno, dell’assessore comunale alle politiche sociali del Comune di Parma, Laura Rossi, del presidente regionale Ancescao dell’Emilia Romagna, Lucia Pieratelli, del presidente regionale Anci e presidente della Fondazione Matera 2019, Salvatore Adduce, del presidente nazionale Confconsumatori, Mara Colla, del segretario generale Cgil Matera, Eustachio Nicoletti, di Maria Luisa Albertelli per il coordinamento Trasporto Oncologico e di Mario Vitale, presidente Coordinatore Lucano. Le conclusioni sono state affidate a Gianfranco Lamperini, presidente nazionale del Consiglio nazionale Ancescao.

La fotogallery del convegno (foto www.SassiLive.it)

Lascia un commento