Kickboxing, i materani Vito Montemurro, Danillo Andrulli e coach Biagio Tralli tra gli azzurri al Galà di Sotteville Les Rouen

9 aprile, 2018 16:58 |

Sabato 7 aprile una delegazione di “azzurri” ha preso parte al galà di kickboxing in programma a Sotteville Les Rouen, in Francia.

La delegazione italiana era composta dai seguenti atleti: 60 Kg Montemurro Vito, -71 Kg Danilo Andrulli entrambi della Dynamic Center di Matera e -78 Kg Aiello Alessio Kick Boxing Fujiyama Empoli, tutti seguiti dai due Direttori Tecnici della Nazionale Italiana, Paolo Liberati e il materano Biagio Tralli.

Il primo a salire sul ring di questa bellissima manifestazione è Danilo Andrulli, al suo primo match di Full Contact: Andrulli parte lento ma ripresa dopo ripresa aumenta il ritmo portando numerosi colpi di gambe e di braccia dando vita a un prestigioso incontro di alta caratura tecnica. Alla lettura dei cartellini i giudici assegnano però la vittoria al padrone di casa sotto i fischi dello sportivo e attento folto pubblico accorso al palasport per questo evento.

A seguire tocca ad Aiello Alessio sostituire l’infortunato Roberto Tranquillo. L’atleta empolese, alla sua prima esperienza internazionale,  parte contratto ma alla terza ripresa con l’aiuto dei due direttori tecnici ma quando sembra che abbia trovato la chiave del match no riesce a sfruttare al meglio le sue qualità e perde il suo primo incontro internazionale ai punti.

L’incontro clou della serata era quello tra il beniamino di casa Jonathan Maine e il materano Vito Montemurro: gli atleti non si risparmiano durante la sfida: il materano pressava il padrone di casa costringendolo ad andare alle corde, mentre Jonathan si svincolava dalle corde e in questa maniera riusciva a respirare. Al suono della quinta campanella i giudici hanno assegnato la vittoria a Jonathan Maine, ma Vito Montemurro è uscito dal ring sotto gli applausi del pubblico di casa per la sua bella prestazione sportiva.

“Siamo soddisfatti della prestazione dei nostri atleti – commentano i Maestri Tralli e Liberati – se consideriamo che Danilo Andrulli meritava la vittoria da parte dei tre giudici francesi, Aiello è stato avvisato all’ultimo per sostituire l’infortunato Roberto Tranquillo e Vito Montemurro rientrato solo dopo alcuni mesi (dopo uno stop di circa un’anno e mezzo per problemi di famiglia) ed era opposto a Jonathan Maine nell’ultimo match di preparazione prima dell’assalto alla corona mondiale nel mese di Maggio, non possiamo che essere molto soddisfatti di questa trasferta transalpina e ora ci prepariamo ai campionati italiani in programma dal 4 al 6 maggio a Rimini”.

 

Lascia un commento