Serie C girone C, 25^ giornata, il Matera scivola sulla Scarpa della Paganese, le pagelle di Tommaso Taccardi

12 febbraio, 2018 11:39 |

Il Matera cade al Marcello Torre di Pagani contro la Paganese con la rete siglata nella ripresa da Scarpa. Di seguito le pagelle sulle prestazioni dei biancoazzurri a cura di Tommaso Taccardi

Golubovic 6. Sempre attento e concentrato tra i pali, si guadagna la sufficienza nonostante un’ingenuità in avvio dove, in uscita, rischia l’intervento di testa in area di rigore subendo, per fortuna, fallo dall’avversario.

Scognamillo 5,5 Al rientro, pur soffrendo gli avanti Campani, ha tenuto discretamente finché ha retto la sua precaria condizione fisica. Dal 68′ lo sostituisce Sartore (6) che da più vivacità in avanti colpendo anche la traversa con un colpo di testa.

De Franco 5,5 Cerca di mettere ordine nel reparto difensivo ma, anche lui, appare un po’ frastornato dall’andamento della partita dove, il centrocampo, faceva poco filtro permettendo le avanzate azzurrostellate.

Gigli 4. Massacrato da Cesaretti dal suo lato di competenza il quale, sul gol che decide la partita, gli ruba palla dal fondo e serve Scarpa al centro che realizza indisturbato. Ingenuo.

Angelo 5. L’involuzione del laterale Brasiliano è evidente. Poche le sue proiezioni in avanti e mal servito dai compagni. Impiegato anche come terzo centrale difensivo nel tentativo di arrembaggio finale. Dal 90′ Battista (SV)

Maimone 5,5. Soffre gli avversari, poco lucido nel sostenere l’azione e spesso avulso dal gioco. Una sua conclusione insidiosa, viene sventata in angolo da Galli. Di Livio lo sostituisce all’86’ (SV)

De Falco 4,5. Spesso nervoso, cerca di dare ordine ma non vi riesce. Soffre la pressione nella sua zolla di campo. Da lui, gli sportivi Materani, si aspettano e pretendono di più.

Sernicola 6 Ritornato nel ruolo ricoperto ad inizio campionato, è tra i più positivi dell’undici biancazzurro. al minuto 68 lo sostituisce Dugandzic (6) che cerca di dare più profondità alla manovra materana rendendosi anche pericoloso con un tiro di sinistro a giro che termina di un nulla fuori alla destra del portiere avversario.

Casoli 5. Da un mese non riesce a rendere come vorrebbe. Ieri è stato impiegato nel tridente offensivo come centrale. L’intesa con i compagni di reparto non è mai esistita. Finisce la partita come laterale basso. Potere della sua duttilità.

Strambelli 5 Cerca di dare il suo valido contributo ma non ci riesce mai pur tenendo in apprensione la retroguardia avversaria.

Tiscione 5,5. Il più attivo del tridente offensivo. Svaria su più fronti aiutando anche in fase di copertura ma non risulta mai decisivo come in altre circostanze.

Cassia (Auteri squalificato) 5. La squadra sta attraversando un periodo di involuzione negativa. Ieri la squadra è apparsa non seguire le linee guida del tecnico Siciliano. Tanti lanci e solito gioco, a cui ci avevano abituati, inesistente. Sicuramente manca qualcosa a centrocampo visto il protrarsi dell’assenza di Urso che, stranamente, è malato da “10 giorni!!”Lo svincolato Iannini con Columella a Pagani a seguire la partita, alimentano voci di un suo eventuale ritorno nella squadra della città dei Sassi. Sarà vero?

Lascia un commento